STORIA
Il Coro Lirico Ponchielli Vertova nasce nel 1989 dalla fusione delle due corali Ottorino Vertova ed Amilcare Ponchielli e nel pieno rispettop della sua denominazione persegue, quale scopo principale, lo studio e l'esecuzione di brani specificatamente operistici, contribuendo a mantenere viva la tradizione operistica italiana gra il pubblico.Ciò a consentito lo sviluppo di un ricco e vario repertorio, continuamente arricchito dallo studio di nuovi brani dei massimi autori (Verdi, Puccini, Donizetti, Ponchielli, Mascagni, Bellini, Rossini)

e di opere liriche complete (tra le quali Nabucco, Lucia di Lammermoor, La Gioconda, La Traviata, L'Elisir D'Amore, La Boheme, Il Trovatore, Norma, La Forza del Destino) rappresentate sia in forma di spettacolo che in forma di concerto. Il Coro, che attualmente si compone di circa 70 elementi, svolge principalmente la propria attività sia in ambito provinciale che regionale ma è pronto, come già avvenuto, a toccare mete più lontane e prestigiose. Dal marzo del 2004 con l'inizio della nuova direzione del M° Patrizia Bernelich, il Coro amplia sempre più le proprie conoscenze e ottiene rilevanti successi in prestigiosi concerti con solisti importanti quali quelli con la soprano Dimitra Theodossiou, avvenuto al teatro Ponchielli di Cremona, nel novembre del 2006 o quello con il basso Michele Pertusi, avvenuto al teatro Verdi di Busseto nell'aprile del 2008. La collaborazione con le Orchestre "Filarmonica Mantovana" e "Filarmonica di Piacenza" ha permesso al coro di eseguire due autorevoli concerti nell'auditorium della Banca Popolare di Lodi in Lodi avvenuti rispettivamente nel febbraio 2007 e 2008. Lo studio di nuove opere ha permesso al Coro di incidere per la casa Discografica "Bongiovanni" di Bologna, due diversi CD di rare opere di Amilcare Ponchielli: "I Mori di Valenza" (non più rappresentata dal 1915) nel febbraio 2007 e "Il Figliol Prodigo" nel marzo 2008. Nell'estate del 2008 ha sostenuto la parte corale nell'opera "Le Villi" di G. Puccini realizzata nel cortile di Palazzo Farnese a Piacenza, mentre nel 2009 ha sostenuto la parte corale nelle opere "Elisir D'Amore" di G. Donizetti, "Lucia di Lammermoor" di G. Donizetti, realizzata sempre a Piacenza "Cavalleria Rusticana" di P. Mascagni e "Tosca" di G. Puccini.
Nel 2010 il coro ha trionfato all’Arena Giardino di Cremona in una splendida edizione dei “Carmina Burana” di Carl Orff.
Tra il 2011 e il 2013 il coro è stato impegnato nell’esecuzione di importanti concerti nell’anniversario del centenario “Verdiano” tra cui una splendida esecuzione della “Messa di Requiem” in Cattedrale a Cremona e della “Messa solenne” nella chiesa di S.Agostino a Cremona, mentre nel 2014 si possono annoverare importanti concerti eseguiti sempre a Cremona sia in Cattedrale che nel Teatro Ponchielli.

Per visualizzare il Curriculum completo del coro cliccate sulla pagina seguente - Curriculum


IL MAESTRO PATRIZIA BERNELICH

Direttore d'orchestra, di coro e pianista. Dopo essersi diplomata in pianoforte al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma con lode e dopo aver frequentato corsi di perfezionamento tecnico e interpretazione pianistica, con V. Vitale e C. Bruno, inizia l'attività concertistica in Italia e all'estero.
L'esperienza teatrale è assimilata collaborando con il Teatro Municipale di Piacenza, la Fondazione “A. Toscanini” di Parma, la Fondazione “A. Ponchielli” di Cremona, nell'allestimento di numerose opere liriche (oltre 50 titoli da Verdi a Rossini, da Mascagni a Leoncavallo, da Wagner a Puccini, da Mozart a Bizet, etc).
Ha suonato a Lugano, Ginevra, Zurigo, Monaco di Baviera, Parigi, Bellinzona, Rejkjavik, Berlino. Ha studiato direzione d'orchestra con il maestro Fabrizio Dorsi. Dal 2004 dirige il Coro Lirico “Ponchielli Vertova” con il quale svolge intensa attività di divulgazione del repertorio lirico di tradizione; dal 2006 anche il Coro Filarmonico di Piacenza. Ha diretto numerosi concerti lirico-sinfonici e opere liriche quali Cavalleria Rusticana di Mascagni, Le Villi di Puccini, La Traviata,Macbeth e Oberto conte di San Bonifacio di Verdi, Lucia di Lammermoor di Donizetti. Nel 2010 ha diretto Carmina Burana di C. Orff a Cremona (Festival di mezza estate) e a Piacenza al Teatro Municipale.
Nel 2012 dirige Pétite Messe Solennelle di G. Rossini a Piacenza nella prestigiosa Sala dei Teatini. Nel settembre 2012, presente un pubblico di 2.500 persone, ha diretto la Messa da Requiem di G. Verdi nel Duomo di Cremona,replicata in ottobre a Pavia per il Festival Ultrapadum. È di aprile 2013 una suggestiva esecuzione del Requiem di Fauré sempre a Cremona. Nel corso dell’Anno Verdiano, nell’ambito dei numerosi concerti, ha proposto programmi divulgativi dell’intera produzione del compositore,tra cui la Messa Solenne(giovanile) curata da Dino Rizzo. Significativi i concerti a Roncole Verdi, e alla Casa di Riposo di Milano fatta costruire dal Maestro.
Realizza,in collaborazione con Societa' Filodrammatiche,spettacoli di alto valore artistico unendo Prosa e Musica:MACBETH  di Verdi e ORFEO ALL'INFERNO di J. Offenbach per la regia del pluripremiato Lorenzo Loris. 
Numerosi sono i concerti tenuti presso il Teatro Ponchielli di Cremona.
 Nel luglio 2014 ha diretto La Bohème di Puccini a Crema. Varie esecuzioni di Missa Criolla di A. Ramirez.  Nel 2015 dirige più' volte l'operina didascalica Piazza della Musica di Teresa Procaccini e la Nona Sinfonia op.125 in re min. di Ludwig Van Beethoven.
Concerti dedicati alla ricorrenza della Grande Guerra.
Nel 2016, presso il teatro di Fidenza, con l'Orchestra Carlo Coccia di Novara, dirige con particolare riscontro di pubblico, la Sinfonia "Incompiuta " di F. Schubert e la Sinfonia  "Dal Nuovo Mondo "di A. Dvorak. Ha diretto inoltre lo Stabat Mater di G-B-Pergolesi per soli e orchestra d’archi.
Ancora La Boheme e Cavalleria Rusticana al teatro President a Piacenza, in collaborazione con Famiglia Piasinteina e Fondazione Piacenza e Vigevano. 
Annovera, nella sua esperienza pianistica , collaborazioni con artisti prestigiosi, quali Christoph Hartmann ,oboe Berliner Philarmoniker, e con i colleghi di Conservatorio Mozzoni, Pedretti, Polloni, Felici, insieme ai quali ha costituito un quintetto a fiati di riconosciuto spessore artistico. Nel 2011 ha fondato l'Ensemble Armonico,composto da eccellenze strumentali di Piacenza e Cremona: versatilità e capacità di comunicare emozioni sono i punti di forza a cui il direttore P. Bernelich ha inteso affidarsi.
Ha inciso per Bottega Discantica e Bongiovanni.
È titolare della cattedra di Pianoforte principale al Conservatorio “G. Nicolini” di Piacenza .  
E'  incaricata della progettazione artistica rivolta alle scuole primarie di 1^ e 2^ grado di Piacenza e provincia.

Collabora con Associazioni Culturali in qualità di Consulente  Artistico e ideatrice di spettacoli.